Mieloma multiplo r/r, ancora conferme dagli anticorpi bispecifici

Secondo i dati aggiornati dello studio di fase 1/2 LINKER-MM1 l'anticorpo bispecifico BCMAxCD3 linvoseltamab è in grado di indurre risposte profonde e durature nei pazienti con MM recidivato o refrattario.
Luglio 22, 2024

LMA FLT3-ITD+, update dal QuANTUM-First nella terapia di mantenimento

Le evidenze emerse dallo studio confermano i benefici ottenuti con l’aggiunta di quizartinib alla chemioterapia standard, con o senza allo-HCT, seguita dal mantenimento.
Intervista a Alessandro IsidoriLuglio 15, 2024

Leucemia mieloide cronica, highlights dallo studio OPTIC

Nei pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica portatori della mutazione T315I del gene BCR::ABL1, il trattamento con ponatinib ha mostrato un’efficacia molto elevata a lungo termine, secondo i dati dello studio di…
Luglio 14, 2024

Nuove evidenze nel trattamento del mieloma multiplo – European Hematology Association Meeting 2024

La storia del mieloma multiplo ha beneficiate negli ultimi anni di notevoli miglioramenti con terapie sempre più mirate, che consentono l’ottenimento di una risposta più profonda e duratura.
Luglio 14, 2024

Mieloma multiplo, la CAR-T cilta-cel più vicina alla seconda linea

Luglio 14, 2024

Novità

Ritrarre una persona significa ascoltarla, scoprirne qualche passione, ricostruirne alcuni tratti almeno del cammino professionale e personale. Con questa rubrica vorremmo restituire la “somiglianza intima” (come diceva Nadar del ritratto) di alcuni protagonisti e protagoniste dell’ematologia italiana.

Luciano De Fiore

Scelti dall'editore

Linfoma ALCL, nuova luce sui circuiti di attivazione

I ricercatori hanno individuato quattro proteine che sembrano regolare l'identità del linfoma anaplastico a grandi cellule, linfoma periferico non-Hodgkin a cellule T raro e aggressivo.
Aprile 2, 2024

In primo piano | EHA 2024

Mieloma multiplo di nuova diagnosi, insights dallo studio IMROZ

Gli outcome dello studio evidenziano come l’aggiunta di isatuximab alla tripletta bortezomib, lenalidomide e desametasone abbia ridotto significativamente il rischio di progressione di malattia o di morte.
Intervista a Elena ZamagniLuglio 2, 2024

Emoglobinuria parossistica notturna, nuove conferme per pegcetacoplan

Da EHA 2024 interessanti update nel trattamento della emoglobinuria parossistica notturna (EPN) con nuove conferme d'efficacia e sicurezza per l'inibitore del C3 pegcetacoplan.
Intervista a Bruno FattizzoLuglio 2, 2024

Mieloma multiplo, non si ferma la “rivoluzione terapeutica”

Continua la “rivoluzione” nel mieloma multiplo con molteplici opzioni di associazione in tutte le linee di trattamento.
Intervista a Claudio CerchioneGiugno 16, 2024

Interessanti evidenze nel trattamento della trombocitopenia immune

Avatrombopag, appartenente alla classe dei TPO mimetici, ha evidenziato significativi outcome di rapidità d'azione e risposte sostenute nel tempo.
Intervista a Valerio De StefanoGiugno 16, 2024

Nuovi scenari nelle leucemie acute, un’overview

Moltissimi gli update nei diversi setting di patologia: inibitori di menina, anti BCL-2 e CAR T autologhe aprono a nuovi scenari.
Intervista a Cristina PapayannidisGiugno 16, 2024

Mieloma multiplo, la CAR-T cilta-cel più vicina alla seconda linea

Cilta-cel è un’immunoterapia autologa a base di cellule T geneticamente modificate e dirette verso la BCMA, che prevede la riprogrammazione delle cellule del paziente.
Luglio 14, 2024

Mieloma multiplo r/r, ancora passi avanti per le CAR-T

Approvazione europea per ide-cel in pazienti adulti con mieloma multiplo r/r che hanno ricevuto almeno due terapie precedenti, compresi un agente immunomodulante, un inibitore del proteasoma e un anticorpo anti-CD38.
Marzo 25, 2024

CAR-T e terapie cellulari ATMP, uno sguardo al futuro

Maggiore accessibilità, ottimizzazione della produzione, superamento dei meccanismi di resistenza e di "exhaustion". Queste le importanti sfide per le terapie cellulari nel prossimo futuro.
Intervista a Giovanni MartinelliMarzo 13, 2024

Fattori predittivi degli outcome nel trattamento con CAR-T

Un nuovo studio ha chiarito alcuni aspetti importanti delle mancate risposte alle CAR-T, aprendo interessanti prospettive sia per la pratica clinica sia per la ricerca.
Novembre 13, 2023

Interviste

Mieloma multiplo di nuova diagnosi, ancora evidenze dallo studio IsKia

Intervista a Francesca GayMaggio 20, 2024

DLBCL R/R, importanti conferme per l’anticorpo bispecifico glofitamab

Intervista a Paolo CorradiniAprile 15, 2024

Mieloma multiplo r/r, nuove evidenze dal DREAMM-7

Intervista a Claudio CerchioneFebbraio 28, 2024

Mieloma multiplo di nuova diagnosi, highlights dall’EMN20 Trial

Intervista a Sara BringhenFebbraio 13, 2024

Linfoma diffuso a grandi cellule B, con polatuzumab una nuova era di trattamento

Intervista a Antonello PintoFebbraio 12, 2024

“Fast microbiology” per la gestione delle infezioni batteriche in ematologia

Intervista a Giuliana Lo CascioGennaio 12, 2024

Infezioni fungine invasive in ematologia, tool diagnostici e markers di laboratorio

Intervista a Laura TrovatoGennaio 9, 2024

Tweets by EmatoInfo

#EHA24 | La CAR T ide-cel mostra risposte profonde e durature e migliora significativamente la sopravvivenza mediana libera da progressione e il tasso di risposta globale vs regimi standard nel setting r/r già esposto a tre classi di farmaci.

#EHA24 | #CML Ph+ di nuova diagnosi: asciminib ottiene miglioramenti clinicamente rilevanti e statisticamente significativi vs imatinib o TKI di seconda generazione.

EHA24 | STARGLO: nel trattamento del #DLBCL r/r la terapia di combinazione con glofitamab più gemcitabina mostra benefici significativi.

Guarda tutti i post

Speciale COVID-19

Infezione da SARS CoV-2 nel setting oncoematologico, lo stato dell’arte

I pazienti oncoematologici hanno pagato un prezzo altissimo durante la pandemia da Covid-19. Oggi, per fortuna, la situazione è profondamente cambiata ma questa popolazione resta ancora a maggior rischio.
Intervista a Livio PaganoLuglio 28, 2023

Long Covid e rischio di progressione a forme severe d’infezione, strategie d’azione

L'infezione da SARS CoV-2 resta ancora un problema sanitario per popolazioni di pazienti a rischio e perché può esitare in una sintomatologia di lunga durata.
Intervista a Giovanni Guaraldi, Alessandra Romano e Stefania PaolilloLuglio 28, 2023

Immunodepressione e Covid-19, gestione del paziente a rischio

Le terapie utilizzate nel trattamento delle neoplasie ematologiche inducono uno stato di immunodepressione che rende il paziente più vulnerabili alle infezioni, compresa quella da COVID-19.
Luglio 28, 2023